Con un numero stimato di dispositivi 'Internet of Things' che si aggira attorno alle 500.000 unità, non sorprende che il recente attacco DDoS della botnet Mirai sia stato in grado di causare tanto scompiglio. Ma non è solamente il tipico utente privato a essere a rischio. Aziende come la vostra vengono prese di mira con malware creati su misura per compromettere la rete e aggiungere i vostri server e dispositivi a botnet utilizzate a scopo malevolo.

Questo documento descrive i motivi del successo di questi attacchi, analizzando come agisce una tipica infezione, e indicando i sistemi di sicurezza che le aziende possono adottare per proteggersi contro il proliferare delle botnet.